Spa

Per un magico benessere psico-fisico, #ahtispa offre ai suoi ospiti: 
sauna, tiepidarium, bagno turco, docce emozionali, percorso kneipp, 
jacuzzi e massaggio

La #sauna

Sin dai tempi più lontani i nostri antenati usavano bagni d'acqua calda come rito purificatore.
La sauna vera e propria è nata in Finlandia, dove veniva praticata già nel 1100, ma si crede abbia origini ancora più antiche in svariati Paesi del mondo.
La sauna si svolge solitamente all'interno di un box di legno (è solitamente derivato dall'abete rosso o dal pioppo) dove alcune resistenze o bruciatori portano la temperatura tra gli 80 ed i 100 gradi centigradi. 
Oltre ad essere molto calda l'aria contenuta all'interno del box è anche secca perché contiene una percentuale di umidità molto bassa (10-20%).
Il nostro corpo, reagisce all'elevata temperatura dilatando i pori dell'epidermide ed aumentando la sudorazione per favorire la dispersione di calore verso l'esterno.
La sauna ha diversi effetti benefici:
- favorisce la circolazione: lo sbalzo di temperatura migliora il sistema circolatorio centrale e periferico. Il calore infatti causa la dilatazione dei vasi sanguigni ed un rapido aumento delle pulsazioni cardiache
- favorisce una profonda pulizia e purificazione della pelle: l'eliminazione di tossine attraverso la sudorazione purifica i pori della pelle
- ha un effetto tonificante e rilassante e riduce lo stress : l'aumento della temperatura corporea ha effetti benefici sulla muscolatura, che si rilassa e diminuisce la sua tensione.
La sauna può anche avere effetti psico-terapeutici e combattere dolori, ansia e depressione favorendo il senso di rilassatezza e serenità non ha effetti sul dimagrimento ma l'aumento della circolazione sanguigna e lo smaltimento di tossine può favorire indirettamente la riduzione dell'adiposità soprattutto in zone colpite da cellulite.
La pratica della sauna è sconsigliata in caso di ipertensione, in presenza di disturbi cardio-circolatori, durante stati febbrili, in caso di fenomeni infiammatori cutanei, in gravidanza, durante il ciclo mestruale e in caso di altre patologie importanti.
Al termine della seduta per riabituare il fisico alla temperatura ambiente è opportuno alzarsi in piedi lentamente e una volta usciti sdraiarsi per qualche minuto sopra un lettino.
Infine è consigliabile reintegrare i sali minerali persi con il sudore assumendo bevande, succhi di frutta e verdura.

La #jacuzzi

Il concetto di idromassaggio, o idroterapia, prevede l'uso dell’acqua per alleviare i dolori fisici e accelerare il recupero. 
La combinazione di acqua, aria e calore promuove efficacemente lo stato di benessere attivando i sistemi naturali di guarigione, conosciuti già migliaia di anni fa da tutte le grandi culture del mondo. Gli antichi Egizi effettuavano bagni di acqua calda mescolata con fiori e erbe, mentre i Greci credevano che la terapia con l’acqua fosse essenziale per la salute.
L'idromassaggio suscita una generale sensazione di benessere e di sollievo da uno stato di stress e di fatica, particolarmente se nell'acqua è stata disciolta qualche soluzione a base di sostanze miorilassanti o di estratti vegetali.
È molto utile per il recupero delle energie psicofisiche e può essere benefico nella prevenzione e nella cura della cellulite dal momento che questa si forma anche a causa di un ristagno dei liquidi. Dal punto di vista terapeutico vero e proprio permette di eliminare i postumi di traumi di lieve entità come distorsioni, contusioni, contratture muscolari.
È sconsigliabile fare un idromassaggio troppo caldo o troppo a lungo se si ha la pressione bassa o se si soffre di qualche disturbo al cuore, ecco infatti perchè le temperature dell' acqua oscillano tra i 32° ed i 34°.

Il #bagnoturco

Le origini del bagno turco si perdono nella notte dei tempi. Possiamo infatti trovare tracce di questa pratica già tra gli antichi egizi, tra i greci e tra i romani. Nonostante non possedessero le competenze medico-scientifiche per asserirlo con cognizione di causa, questi popoli avevano notato come il vapore generato dalle alte temperature rinvigorisse e rigenerasse non solo il corpo, ma anche lo spirito.
In primis, a beneficiare degli effetti del bagno turco è la circolazione: il calore, infatti, determina una dilazione dei vasi sanguigni, che favorisce appunto la circolazione. 
Ma i benefici maggiori di questo trattamento probabilmente riguardano l'epidermide, che attraverso questo trattamento subisce una purificazione profonda, una pulizia che risulta accentuata laddove dopo il bagno turco si provveda anche a rimuovere residui di tossine e sudore con un dischetto di cotone e latte detergente purificate. Ciò avviene perché quando in un ambiente il vapore supera la quantità d'acqua che si trova nell'epidermide, su quest'ultima tende a formarsi uno strato di umidità che trasferisce calore a tutto l'organismo.
Il calore, a sua volta, determina l'apertura dei pori, facendo sì che al contempo aumenti la sudorazione, attraverso la quale la pelle espelle le sostanze nocive assorbite nella vita di tutti i giorni attraverso l'inquinamento delle grandi città ma anche attraverso i farmaci.
A livello estetico, di epidermide, i benefici del bagno turco sono immediatamente visibili: già dopo una seduta, la pelle appare subito più luminosa e liscia, quasi ringiovanita, e piano piano, soprattutto se il trattamento viene ripetuto a cadenza mensile o settimanale, recupera la sua naturale elasticità e la morbidezza che le apparteneva in gioventù. Ciò avviene perché il sudore non serve soltanto a eliminare le tossine, ma stimola il rinnovamento cellulare, consentendo alla pelle di rigenerarsi più velocemente. 
Per favorire tale processo, dopo il bagno turco nei centri benessere solitamente consigliano di effettuare un peeling, che serve ad asportare le cellule morte.
Una seduta in un bagno turco solitamente dura all'incirca quindici minuti, così da non affaticare l'organismo.
Quando si esce, ci si immerge per una trentina di secondi in una vasca d'acqua fredda, oppure ci si da una doccia, sempre fredda. La seduta può anche essere ripetuta un paio di volte consecutive, e i benefici psicologici e fisici vengono aumentati quando alla fine si associa un massaggio. 
Il bagno turco non presenta particolari controindicazioni: fa bene a tutti, ma è consigliabile astenersi allorquando si soffre di patologie legate alla circolazione e problemi cardiaci.

Il #tepidarium

Il Tepidarium, presenta le superfici interne della stanza e del lettino riscaldate e mantenute a temperatura (38 °C) mediante un sofisticato sistema di controllo.
Luogo con temperatura radiante destinato al riscaldamento corporeo graduale, migliora il funzionamento del metabolismo e rafforza il sistema immunitario senza appesantire la circolazione sanguigna/linfatica.
E' consigliato per la prevenzione, per il rilassamento e per la rigenerazione. Ideale per tutte le età.
Per completare il massimo relax, vengono immesse nell'ambiente essenze distensive.
Il relax, inoltre, viene favorito dalla reidratazione del corpo mediante bevande rinfrescanti come ad esempio tè alla menta.


La #thalassoroom

Nella nostra thalasso room, un' area riservata ai nostri ospiti dotata di una particolare areazione iodata ideale per le vie respiratorie (prevalentemente dedicata al relax post sauna, bagno turco, tepidarium, jacuzzi o percorso kneipp) è presente una piccola tisaneria dove i nostri ospiti saranno ben lieti di gustare l'infuso più adatto alle proprie esigenze (vedi effetti drenanti, rilassanti etc..) insieme a della frutta fresca, semi rigeneranti e biscottini.
Le nostre sceslong, dalla linea anatomica e confortevole, faranno da cornice per il vostro magico relax.
#ahtispa

Vieni a trovarci a Milano in via Stamira D'Ancona 27... regalati e regala benessere !
Share by: